The Committmens

The Committments, primo libro di Roddy Doyle, dal quale Alan Parker ha tratto un bellissimo film, è un’opera prima molto interessante per il miscuglio di intenzioni e discrezioni colte e un linguaggio preventivamente “volgare”. Una Dublino degli ultimi anni ottanta viene descritta attraverso la vita di un gruppo musicale gestito da un improbabile manager, Jimmy Rabbite, che riesce a incutere speranza in un gruppo di giovani per formare una band. Guardando vecchi filmati di James Brown si convincono di essere i bianchi più neri di Irlanda e di suonare il soul. Naturalmente il loro sogno si scontrerà con la realtà. Il romanzo di Doyle, che a una prima lettura appare volgarissimo e molto divertente, è al contrario il frutto di una ricerca linguistica voluta e contestualizzata.

168.the_comm_100