Se ti abbraccio non aver paura.

Fulvio Ervas è un personaggio particolare. Basterebbe pensare alla sua vita vicino a Treviso con la famiglia e un numero crescente di animali domestici per renderlo simpatico. Insegna Scienze a scuola e da ciò scaturisce il suo esordio letterario “Follia docente” ). Nell'ultimo libro oltre all'autoironia aggiunge la commozione del viaggio di un padre con il figlio autistico. Un giorno Fulvio viene fermato al bar da Franco, un uomo che vuole raccontargli una storia “che ha la forza della vita vera e la bellezza di un sogno”. Ha così inizio il rapporto tra lo scrittore e Franco che gli racconta per tutto un anno il suo viaggio per le Americhe insieme ad Andrea, il figlio autistico. Protagonista effettiva della storia è la forza della trasmissione tra un padre commosso con un figlio malato ma vivace e uno scrittore che vive di riflesso questo amore, da cui scaturisce “Se ti abbraccio non aver paura”.