Scelto per voi. “Casilina. Ultima fermata.” di Enrico Astolfi.

Un noir urbano ambientato al Pigneto, quartiere romano,  zona multietnica, turbolenta

Un romanzo che racconta, attraverso due storie che s'intrecciano, la vita di questa particolare zona di Roma.

Franco il Grigio, piccolo delinquente di borgata incarna una città in preda alla violenza. Dopo essere uscito di galera. in precario equilibrio tra coscienza e pena, cerca di ricostruirsi una vita.  Il suo quartiere, la dimensione familiare, la casa, nulla è come ricordava.  Inizia a vivere una nuova, violenta, esasperata esistenza.

Roy Van Persie, un olandese innamorato dell'Italia, arriva a Roma per prestare servizio presso un'associazione di volontariato che recupera cani  randagi. All'appuntamento, però, non si presenta nessuno, la sede non esiste.  Roy si perde nei meandri del Pigneto. Da salvatore di animali diventa lui stesso un randagio disperso nella città eterna.

Attraverso i suoi occhi e quelli di Franco si scopre un'umanità capace sia di piccoli e grandi gesti di affetto che di violenza estrema. Gli avvenimenti sembrano legati tra loro da un profondo destino già scritto.

Le storie di Roy e Franco corrono in parallelo, si sfiorano e s'incrociano.

E. Astolfi, Casilina. Ultima fermata, Roma 2013.

casilina-cop