Tragopano per l’estate. “Il Palazzo” del conte che affitta camere ad “anime sole.”

"Il Palazzo" è un libro a più mani anche se si potrebbe intendere come un insieme di racconti che hanno in comune lo spunto letterario e l'ambientazione: un conte decaduto che in uno spazio indefinito affitta le camere del suo Palazzo "ad anime sole." Ecco allora ognuno dei dieci scrittori descrivere  una stanza e il Palazzo a modo suo. Questo scenario comune porta a racconti sì diversi tra loro ma che possono presentare convergenze non volute, quasi a confermare una spontanea comunanza intellettuale di intenti.

Cʼè chi rincorre i ricordi perduti; chi a Palazzo si dibatte tra la ciurma sanguinaria di un vascello fantasma; un altro fa del Palazzo un salotto letterario composto da scrittori remoti (spettri) da Marco Polo a Asimov; cʼè chi scopre nel Palazzo unʼantica clinica per malati di dissenteria; cʼè il fuggitivo che aspetta che “loro” lo vengano a prendere per punirlo; un “agente di commercio” reclamizza una macchina masturbatoria da lui inventata...

Il libro è stato presentato a Valdagno il 14 luglio e a Vicenza presso lo Spazio Nadir il 22 luglio.

 

Autori: Gianfranco Spinazzi, Riccardo Dal Ferro, Gianluca Meis, Daniele Treu, Vania Salvati, Marco Piva-Dittrich, Sean M.Hall, Stefano Zattera, Marco Lera, Alberto Spinazzi

A.A. V.V., Il palazzo, Tragopano Edizioni, Venezia 2015, € 12.50.

www.tragopano.it

 

 

copertinamprincipalem jpg