Shae e Grace, due amiche di venticinque anni. Si conoscono dall’infanzia, abitano nello stesso appartamento e condividono la loro vita. Cosa accade se in una gelida notte invernale Grace scompare?

Shae, dal labile autocontrollo, intuisce subito che è accaduto qualcosa di terribile. Decisa a giocare il tutto per tutto pur di ritrovarla, si rivolge all’investigatore privato Erri Coletti, ex poliziotto, appassionato di mitologia e dal passato tormentato che ancora torna a mordere la sua coscienza.

I due iniziano un’indagine sincopata sullo sfondo di Le Centre Royal, centro commerciale alle porte della città e sede di lavoro di Grace. Ma Le Centre Royal non è solo un tempio del consumismo sfrenato, è la nuova isola suburbana colonizzata dalla popolazione che lì sceglie di abitare, trovare un lavoro e replicare se stessa all’interno della sua gabbia dorata.

Affiancata da Erri, Shae scopre l’esistenza di tre persone che negli ultimi mesi a sua insaputa si sono legati a Grace. Carine, Giorgio e Viktor diventano l’unico accesso alla vittima in un triangolo feroce ed esasperato, un gioco di specchi che li deforma, li sdoppia e li fa dubitare persino di loro stessi.

Attraverso uno stile incalzante e un intreccio a orologeria, l’autrice racconta l’inesorabile discesa agli inferi dei protagonisti di questo romanzo. Anestetizzati dall’incubo artificiale che li circonda, sono in  cerca di una redenzione che appare ancora più subdola della loro condizione.

E al centro del romanzo rimane incontrastato il desiderio di Grace, simbolo di una libertà perduta, di un istinto cieco verso la vita, unica possibilità per emergere da una realtà in stato di assuefazione dei giorni nostri e del nostro prossimo futuro.

In arrivo per Tragopano Edizioni il noir metropolitano di Livia Sambrotta.

Prezzo di copertina  € 14,00