La scomparsa di Claudio Abbado.

È morto il grande Claudio Abbado. Chi non avuto modo di ascoltarlo dirigere? Fortunate le volte in cui lo si è visto dal vivo sul podio. Troppe le prove magistrali da ricordare, ognuno può orientarsi come meglio la memoria e il sentimento lo guiderà. Qui si vuole segnalare la direzione nel 1984 del “Prometeo” di Luigi Nono, su libretto di Massimo Cacciari e scenografie di Renzo Piano, nel suggestivo allestimento nella chiesa sconsacrata di S. Lorenzo a Venezia. L’accostamento a Nono non è casuale: Abbado insieme all’amico compositore e a